Striscia la notizia I LOVE YOU


Non voglio parlare di Striscia la Notizia in quanto programma televisivo satirico, se piace o non piace, se è simpatico o meno, voglio parlare della bella iniziativa del programma avviata qualche settimana fa da Max Laudadio: “STOP AI MOZZICONI DI SIGARETTE DISPERSI NELL’ AMBIENTE !”

Come al solito, sulle cose banali e ovvie, come non gettare a terra i mozziconi di sigarette, non ci dovrebbe essere una legge o un’ imposizione, dovrebbe essere naturale, ma noi essere umani siamo miliardi e tutti diversi. Ancor più se vicino a noi c’è un contenitore appositamente messo li per i mozziconi, siamo geniali !
Già dovrebbe far riflettere il fatto che paghiamo per rovinarci, ma si sa, le preoccupazioni sono tante e lo stress pure e allora ci concediamo un lento suicidio.
Ma se sono appunto decenni che il fumo uccide e ancora milioni di persone fumano, figurasi capire che i mozziconi non vanno dispersi nell’ Ambiente e allora vorrei dire un grande “I LOVE YOU STRISCIA LA NOTIZIA” per il tentativo di far capire a tutti che i mozziconi di sigaretta non è un argomento banale e ovvio, è un argomento per tutti e doveroso per tutti rispettare l’ Ambiente nonostante le nostre preoccupazioni o il nostro stress o la nostra poca civiltà o il nostro aumentato menefreghismo.

Spazio caffelarte Zero-Waste Challange


Meno spreco, meno rifiuti, per preservare le risorse e tutelare la bellezza che ci circonda.
E’ così che parte luglio 2019 per spazio caffelarte, una realtà nata nel 2014 a Paese di Treviso grazie alla genialità di Giulia Gasparini alla quale si sono aggiunte persone capaci di creare un’ Ambiente accogliente adatto a famiglie e per tutte le età dai più piccoli ai più anziani e in grado di affrontare temi importanti con una semplicità disarmante.
Non dobbiamo aspettarci che ci venga detto “Che bravi Ambientalisti”, perché è riduttivo, le persone che preservano l’ Ambiente che ci da la Vita sono “solo” persone intelligenti.
Vi consiglio di seguire l’ evoluzione degli eventi #caffelartezerowastechallenge

Addio alla plastica che contiene la plastica


20171226_140432Finalmente dal primo gennaio 2018 anche nel mio comune si recicla la plastica (e lattine) con il vetro senza dover usare il sacchetto azzurro anch’ esso di plastica, per la raccolta differenziata appunto della plastica.
Forse in pochi ci hanno mai pensato, ma a me ha sempre infastidito il fatto che per raccogliere la plastica ci volesse un altro sacchetto di plastica, anch’ esso da riciclare.
Ecco che con questa novità si risparmieranno centinaia di migliaia di sacchetti di plastica, il tumore della Terra. Meglio sarebbe abolire completamente la plastica che sta distruggendo il pianeta e che deriva sempre dal petrolio, ma almeno è un passo in avanti.
Ancora poco chiaro rimane il cambiamento che il governo vuole applicare sui sacchetti per alimenti che dovranno essere biodegradabili ma a pagamento senza possibilità di poterne usare dei propri. Restiamo con occhi e orecchie aperti.
Aboliamo la plastica ed usiamo componenti riciclabili.

Home-Festival: bomba di plastica all’ ingresso


20170830_223009

Non è per fare terrorismo e il terrorismo è niente rispetto al suicidio che ci diamo ogni giorno.

All’ Home-Festival di Treviso mercoledì è andato in scena il plastica-day.
Lasciamo stare che non potevi avere l’ autan e accendini. All’ ingresso ovviamente non potevi portare dentro bottiglie di plastica piene d’ acqua. Purtroppo la gente non pensa che a certi eventi, ormai qualsiasi mini evento non puoi portare bottigliette piene d’ acqua! E allora bottiglie mezze piene gettate a valanga. Tonnellate di plastica e acqua. Ovviamente una bottiglietta mezza piena occupa più spazio e pesa molto di più con conseguente spreco per lo smaltimento.
Ci ucciderà prima la nostra cultura Ambientale che il terrorismo di un’ altra cultura.
L’ organizzazione doveva dare maggior importanza nell’ avvisare di non portare nessun liquido o cibo, perché ancora non ci arriviamo da soli che non possiamo entrare con bottigliette d’ acqua piene. (Non ho capito il  perché sul cibo, tranne quello economico, ma se uno ha allergie? Doveva pensarci prima?)

Altro attentato all’ Ambiente è stato il change-money. Va bene avere solo 2 grandi casse, va bene il cambio 1 a 2, va bene cambiare minimo 10 euro, ma all’ uscita stampare una ricevuta di carta 15×30 per la restituzione delle “lire” avanzate mi sembra una spreco di carta spaventoso. Ma se nelle 2 mega casse facevate un normale scontrino, non si risparmiava un sacco di plastica di queste fantomatiche lire valide un giorno e un sacco di carta e coda all’ uscita?!

Parcheggio 5 euro, navetta 2 euro andata-ritorno per 3 km, fortunatamente questo ha incentivato un po’ di mobilità in bici.
20170830_233948

Complimenti per la water-station, ma ricordatevi di tenervi un bicchiere o qualcosa da riempire. Peccato la seconda water-station fosse un miraggio, nessuno sapeva dove fosse, ne ho vista una sola nel raggio di 500 metri.

20170830_203656

Stasera finisce il vento d’ estate, sarà curioso vedere l’ organizzazione con la pioggia di domani.

20170830_212319

E incontrai anche te Omar Pedrini che sparavi fuoco a volontà contro Trump perché non ha rispettato gli accordi di Parigi; noi siamo pronti a volare con il vento aspettando mai un Sole spento. E penso a quel tempo in cui la plastica non esisteva e quel tempio chiamato Ambiente era mio e immacolato. E un giorno gli ho detto addio.
Grazie ai Rumatera de Cazzago de Pianiga perché l’ unica water-station ci ha lasciato una Sen che no se suga e poi ci avete fatto divertire con Lady Poison e le ragazze cioci.
Se fai l’ Amore fallo con i Los Massadores,  se lo fai bene sarà Sole tutto il giorno.

Il Sole è infinito, ci dà Amore, ci dà la Vita, ci dà Energia.

20170830_224408