Hyundai Ioniq plug-in ai tempi del corona virus


Dai primi di marzo a fine aprile il mondo si è fermato e con esso anche la mia Hyundai Ioniq plug-in. Questo però è capitato a tutte le auto, mentre non si è fermata la convinzione che Hyundai Ioniq plug-in sia la soluzione per molte cose.  

A inizio marzo in pre-lockdown, lavoravo a giorni alterni tra sede lavorativa e smart-working, in più, per limitare gli spostamenti, mi fermavo al lavoro in pausa pranzo, rinunciando alla ricarica fotovoltaica di 50 minuti, ma non necessaria in quanto percorrevo meno chilometri. Dopodiché spostamenti solo all’ interno del Comune di residenza per la spesa e poco altro. Tutto questo mi ha fatto apprezzare la ricarica da fotovoltaico dalle 11:45 alle 14:15, quando il Sole è nel suo picco e con 2 computer e 2 monitor collegati.
La “fortuna” è stata anche che dal 9 marzo non ha praticamente mai piovuto, ma anche se ci fossero stati giorni molto nuvolosi, il fotovoltaico a metà giornata è comunque reattivo.
Quindi, rivedendo il sistema-lavoro, si può anche rivedere il sistema-auto, pensare cioè ad un’ auto elettrica che con 200 km di autonomia ti permetta il tragitto casa-lavoro con ricarica diurna da fotovoltaico a metà settimana mentre sei in smart-working.
Con questo sistema si può risparmiare sull’ acquisto di un’ auto elettrica, in quanto possiamo comprarne una con un’ autonomia bassa, ma anche sul sistema di accumulo fotovoltaico dato che riusciremmo a ricaricare durante il giorno a metà settimana e sabato o domenica. Il costo di un impianto fotovoltaico rimane, perché è impensabile non averne uno, dato che la spesa è ormai ridicola rispetto ai vantaggi che ti può dare a prescindere dall’ avere o meno un’ auto elettrica.
Detto questo, lo stesso ragionamento se non lo possiamo applicare al lavoro, lo possiamo fare pensando all’ auto elettrica come seconda auto di famiglia valutando tutte quelle auto che hanno circa 200 km di autonomia che, ad oggi, con gli incentivi, hanno un costo inferiore ai 16.500 euro.
A onor del vero c’è da dire che fra 3 anni le auto elettriche costeranno di meno ed avranno più autonomia, ma probabilmente gli incentivi saranno molti meno, poi per qualcuno 3 anni possono essere troppi, in più ad oggi è appunto possibile fare una prima esperienza elettrica a costi relativamente contenuti. Non dobbiamo farci ingannare dal fatto che i prezzi alla pompa di diesel e benzina sono crollati in questo periodo, perché saliranno molto velocemente e con essi anche le accise.

Questa volta non mi è possibile confrontare i consumi tra 2019 e 2020, ma possiamo comunque apprezzare le ricariche da fotovoltaico.

In tabella ho riportato tutti i dati e tempi di carica in base alla Fascia Energetica e con eventuale fotovoltaico attivo.
Già da inizio marzo si può apprezzare quanto un impianto fotovoltaico sia importante.
In arancione il Sole del mattino in Fascia1 dalle 8:00 alle 8:45, in azzurrino il Sole del mattino dalle 7:00 alle 8:00 in Fascia2.
A marzo aprile il consumo medio è stato di 59,4 km con un litro di benzina pagata 1,479 euro al litro.
Dopo 18 mesi i consumi totali sono intorno a 46,6 Km/l.
Potete pure ipotizzare il consumo senza fotovoltaico e vi accorgereste che nessun altra auto raggiunge consumi migliori, nessun carburante o alimentazione costa ed inquina meno di una ricarica domestica, se con fotovoltaico il costo è quasi zero anche dal punto di vista ambientale. Infine ricordatevi sempre che il bollo auto incide molto sulla spesa e per le ibride e ibride plug-in non si paga per 3 anni, mentre per le elettriche per 5 anni.

Costi sostenuti dopo 18 mesi: 842 + 237 + 0 bollo = 1.079 euro
E voi quanto avete speso per la vostra auto per percorrere 28.328 km ?
2.735 euro ? 2.185 di carburante + 300 manutenzione + 250 bollo ? Più del doppio!

Per rispondere a gran parte delle vostre domande su plug-in ed elettriche in questo link trovate delle risposte interessanti.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...