FreeEnergy: la formula matematica su scala mondiale


ecomobilityidea_Lamp-EoloSolDopo aver scritto la formula matematica della FreeEnergy e la sua possibile applicazione in Italia ho pensato che mancasse ancora qualcosa, l’ applicazione su scala mondiale per dare al mondo la certezza matematica che si può vivere senza fossili. Già dai primi calcoli i risultati erano sorprendenti, ma andiamo ad approfondire.

Partiamo dal consumo mondiale di energia, espressa in energia elettrica sia essa primaria, o sia essa derivata dal consumo di altre fonti come i fossili. Il mondo nel 2014 ha consumato circa 23.500 TWh.
EcomobilityIdea-g5_energia_fonti_aggregatehttp://ugobardi.blogspot.it/2015/07/produzione-di-energia-come-stiamo-con.html?m=1
EcomobilityIdea-t2_energia_fonti_twfonte: http://www.bp.com/en/global/corporate/about-bp/energy-economics/statistical-review-of-world-energy.html

Nel mondo ci sono circa 80 milioni di km di rete stradale e 1,3 milioni di km di rete ferroviaria. Prendiamo in considerazione solo il 40% della rete stradale e il 50% della rete ferroviaria in modo da escludere zone a basso irraggiamento solare, zone impervie, paesaggi immacolati, alberi pre esistenti, zone d’arte. Pertanto consideriamo
32 milioni di km di strade e
0,65 milioni km di rete ferroviaria.

Ora applichiamo la formula base:
2 lampioni-EoloSol ogni km, uno sul lato sinistro e uno sul lato destro della strada. A questo punto ipotizziamo che ogni EoloSol abbia 4 pannelli fotovoltaici (e una o più pale eoliche), e che ogni pannello produca in media 0,5kWh al giorno.

Ecco la formula:
32.650.000 km x 2EoloSol = 65.300.000 EoloSol
65.300.000 EoloSol x 4PannelliFTV = 261.200.000 Pannelli FTV
261.200.000 Pannelli FTV x 0,5 kWh/giorno = 130.600.000 kWh al giorno
x 365 giorni = 47.669.000.000 kWh all’ anno.
(Vedi tabella riassuntiva)

A questo punto invece di installare 2EoloSol ogni km (rispetto ai km considerati) ne possiamo mettere anche uno ogni 5 metri (sempre a sinistra e destra del lato della strada), quindi il dato ottenuto va moltiplicato per 200
47.669.000.000 kWh x (1000metri/5) = 9.533.800.000.000 kWh pari a 9.533,8 TWh
Supponiamo che la pala eolica produca un altro 0,5kWh al giorno
65.300.000 EoloSol x 1Pala x 0,5 kWh x 365giorni x 1000/5metri = 2.383,450 TWh
Totale 11.917,250 TWh

Raddoppiando il numero di pannelliFTV e raddoppiando l’ efficienza della pala eolica si raggiungerebbero i 23.834,5 TWh cioè esattamente l’ energia consumata da tutto il mondo.EcomobilityIdea-KmMond

EcomobilityIdea-FormulaFreeEnergy

Un altro dato molto significativo può arrivare dagli aereoporti. Quanto asfalto c’è che in realtà non ha motivo di esserci? Nel mondo ci sono circa 15.000 aereoporti, tra asfalto e infrastrutture, per ogni aereoporto, abbiamo almeno 10.000 metri quadrati da sfruttare. Purtroppo sono già privi di Alberi, ma per questo quasi completamente esposti al Sole; inoltre si potrebbero aggiungere quantità enormi di EoloSol.Ecco cosa vorrebbe dire convertire asfalto e cemento con un pannello ogni 3,1622 metri quadri:
10.000×10.000 = 100.000.000/10=10.000.000 pannelliFTV x 15.000 aereoporti
x 0,5 kWh/giorno x 365 giorni = 27.375TWh.EcomobilityIdea-FormulaFreeEnergyAereoportiSorprendente, no? Inoltre si potranno aggiungere qauntità enormi di EoloSol così che gli aereoporti potrebbero diventare delle enormi centrali fotovoltaiche-eoliche.

La formula dimostra che è possibile avere l’ energia necessaria per tutti senza petrolio e carbone, dopodiché dobbiamo ricordarci che

1 già una parte dell’ energia è prodotta da fonti rinnovabili
2 non sono stati considerati tutti i tetti disponibili per nuovi impianti fotovoltaici  quindi almeno altri 1000 TWh.
3 il fotovoltaico è in continua evoluzione, quindi più efficiente sarà e meno pannelli serviranno, o con lo stesso numero produrranno più energia, oltre al fatto che il fotovoltaico può essere anche a muro, a parete verticale e non solo sui tetti.
4 tutte le zone a terra cementificate abbastanza esposte al Sole potrebbero avere pannelliFTV al posto del cemento, esempio marciapiedi, parcheggi. L’ efficienza non sarà ottimale, ma provate a calcolare quanti chilometri quadrati già sfruttati potrebbero essere sfruttati meglio.
5 se in quei 32 milioni di km fosse sostituito l’ asfalto con almeno 2000 pannelli al km avremmo raddoppiato l’energia.

EcomobilityIdea-solar-roadways

Infine anche se in Canada o in Siberia, o in Sud Africa non c’è lo stesso rendimento fotovoltaico che può esserci in Europa del Sud o in Cina o negli Stati Uniti, nella formula è appunto considerato solo il 40 % del totale della rete stradale e in ogni caso il Sole sorge dappertutto e produrrà kWh dappertutto. Le zone che consumano di più sono quelle con più Sole, ma questo è relativamente irrilevante. L’ energia non consumata va rimessa in rete, in modo che sia sfruttata da chi ne ha bisogno in quel momento, eventualmente va immagazzinata nelle auto elettriche che potranno fare da trasportatori di energia e solo in ultima istanza va immagazzinata in centrali di accumulo.

Vi abbiamo convinto? Diteci la vostra

Questa è la tabella dei chilometri di ferrovie nel mondo, non ho trovato la tabella relativa alla rete stradale, ma gli 80 milioni di km è un dato attendibile.

EcomobilityIdea-Km-ReteFerroviariaMondialehttps://it.wikipedia.org/wiki/Stati_per_estensione_della_rete_ferroviaria

 

22 pensieri su “FreeEnergy: la formula matematica su scala mondiale

    • Tutte cose da considerare, ma non sono ostacoli insuperabili. L’ alternativa non può essere di continuare ad usare petrolio e carbone. L’ idea non è quella di dimostrare che la formula non funziona, ma di migliorarla. La formula funziona, si tratta di applicarla nel modo corretto

      "Mi piace"

  1. Pingback: EcomobilityIdea 2017 | EcoMobility Idea

  2. Pingback: EcomobilityIdea 2018 | EcoMobility Idea

  3. Pingback: Febbraio 2019: il più caldo di sempre | EcoMobility Idea

  4. Pingback: Marzo 2019: caldo quasi normale | EcoMobility Idea

  5. Pingback: Aprile 2019: temperature “quasi” normali | EcoMobility Idea

  6. Pingback: Maggio 2019: il più piovoso di sempre | EcoMobility Idea

  7. Pingback: Giugno 2019: caldo da record, temperatura minima infernale | EcoMobility Idea

  8. Pingback: Luglio 2019: tra caldo e temporali da record | EcoMobility Idea

  9. Pingback: Agosto 2019: tra caldo e grandine da record | EcoMobility Idea

  10. Pingback: Settembre 2019: tra caldo e sbalzi termici da record | EcoMobility Idea

  11. Pingback: Ottobre 2019: anomalie climatiche persistono | EcoMobility Idea

  12. Pingback: Novembre 2019: tra caldo e anomalie climatiche | EcoMobility Idea

  13. Pingback: Senza Eni è meglio, abbiamo un’ altra Energia | EcoMobility Idea

  14. Pingback: EcomobilityIdea 2019: la scossa | EcoMobility Idea

  15. Pingback: Dicembre 2019: si chiude il secondo anno più caldo di sempre | EcoMobility Idea

  16. Pingback: Gennaio 2020: il terzo più caldo di sempre | EcoMobility Idea

  17. Pingback: Febbraio 2020: il paradosso, temperature come a marzo | EcoMobility Idea

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...